Monumenti

Architetture religiose

  • Chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea apostolo: fu costruita attorno al 1054 ed apparteneva al vesChiesa Parrocchiale di Sant'Andrea apostolocovo di Adria. Intorno al 1516 venne ricostruita perché cadente. Successivamente la chiesa fu restaurata nel 1695 e la sua porta monu
    mentale fu completamente rinnovata. Internamente vi sono sette altari marmorei e due pregevoli quadri su tela.

 

Architetture civili

  • Il castello: fu costruito nel 1146 da Guglielmo III degli Adelardi Marcheselli, signore di Ferrara, per difendersi dagli Estensi che avevano mire sul territorio ferrarese e Castello Estense_Arquasul Polesine. Dopo la conquista del castello da parte delle truppe estensi fu riconquistato dall’offensiva dei Veneziani in seguito alla sanguinosa Guerra del Sale. Del castello rimangono una torre merlata suddivisa in tre piani e una parte centrale che si affaccia su un ampio cortile, le cui stanze sono decorate con affreschi che rappresentano scene mitologiche. Conserva ancora il fossato tutt’intorno e per accedervi occorre superare un ponte. Il castello è il monumento medioevale più rilevante e meglio conservato nel Polesine.

  • Casino di caccia estense : ora, la struttura è un esempio di architettura rurale ferrarese risalente al XV secolo e si trova affacciata sulla strada provinciale che attraversa la cittadina in direzione est-ovest, mentre all’epocVilla Pasqualini-Canato ex casotto da cacciaa risultava staccata dal centro e vicino ad un antico percorso di epoca romana. Costruito in origine come costruzione di servizio da Alberto V d’Este, Marchese di Ferrara e di Modena, alla sua morte, sopraggiunta nel 1393, venne lasciato in eredità al figlio Nicolò III che, oberato dai debiti, lo cedette nel 1412 al nobile Andrea Durazzo, con obbligo di vassallaggio.

 

Fonte: Wikipedia

Font Resize